Avventure pasquali..in due e mezzo

Eccoci qui..anche Pasqua e’ andata e vedo sempre piu’ vicino il mio ritorno..mi sta venendo un attimo di panico in effetti! Perche’ finche’ ti limiti a dire e raccontare che quando torni ti trasferisci e devi pensare ad un miliardo di cose tutte insieme va anche tutto bene, ma quando realizzi che mancano poco piu’ di due settimane a questo tram tram..AAAAARGGHHH!!
Comunque sia, affronteremo tutto nel migliore dei modi, ne sono sicura!
La settimana scorsa sono andata a Stirling, una citta’ medievale poco distante da Edimburgo, diciamo un tre quarti d’ora di treno, cosi’ un sabato mattina sono andata e..beh mi aspettavo grandi cose, in realta’ la citta’ vecchia e’ veramente ridotta ed il castello e’ stato una mezza delusione..doveva essere un castello del 1530 circa, ma e’ stato quasi totalmente ricostruito e la struttura che si percepisce non e’ certo quella che si poteva notare qualche secolo fa. Comunque sia, era una bella giornata e mi sono goduta il sole ed il panorama, era pieno di giunchiglie che io adoro, mi ricordano quando ero piccola e la mamma mi sgridava perche’ volevo sempre raccoglierle dalle aiuole in giardino..ora ho imparato a lasciarle dove sono 😀

flowers tomb
La domenica successiva l’ho passata a casa di Miriam e Raul, di cui avevo raccontato nel post precedente, a mangiare e cucinare, dopo una bella biciclettata (come mi mancava!!), e’ stato molto piacevole!

Ma veniamo all’ultimo weekend, finalmente l’allegra famigliola (in progress) si e’ ricongiunta! E’ venuto il mio amour!
viaggio nico
Siamo partiti sabato mattina dall’aeroporto con la macchina che avevamo noleggiato, una perfetta Opel Astra, molto comoda e spaziosa, e dopo qualche minuto per abituarsi alla nuova guida e per decidere, cartina in mano, dove avventurarsi, siamo arrivati come prima meta a Perth! Giretto a piedi per la citta’ e dopo aver constatato che avesse gli abitanti piu’ brutti della Scozia, siamo tornati al nostro bolide, non prima di aver ceduto ai magici Hot Cross Buns, dei paninetti dolci tipici del periodo di pasqua, con uvetta e tanta cannella e una croce fatta di una specie di glassa sopra, appunto cross.. Direzione Dundee! Visto che era gia’ pomeriggio inoltrato e stava chiudendo tutto, dopo un breve giretto a piedi e aver deciso che la citta’ non era niente di che, ci siamo rimessi in marcia.

cattle2
Breve sosta a fotografare la mia recente ossessione, la Highland Cattle, un bovino mastodontico a pelo lungo tanto tenero, e la tappa seguente  prima di puntare a nord per Inverness e’ stata Arbroath, un villaggetto di pescatori sulla costa tra Dundee ed Aberdeen, molto pittoresco. Abbiamo visitato l’abbazia in rovina (da fuori perche’ era gia’ chiusa) fatta di una bellissima arenaria rossa e ci siamo messi alla ricerca di un takeaway che avesse il famoso Arbroath Smokie, in fondo c’eravamo fermati anche per quello! Non senza difficolta’ ci siamo poi diretti con il nostro bottino sul porto, seduti su una panchina al sole a goderci il meritato spuntino, come da manuale (guida Lonely Planet) da mangiare con le mani..e fidatevi che non c’e’ salvietta o amuchina che tenga, l’odore ce lo siamo tenuti per i due giorni successivi ma ne e’ valsa la pena!! Rifocillati e riscaldati dal sole del tramonto siamo ripartiti verso Inverness, dove siamo arrivati verso le 10.30 di sera e ci siamo messi a cercare un Hotel. Per fortuna, dopo un po’ di slalom tra ubriaconi di qualsiasi eta’ e genere, abbiamo trovato un posto dall’aspetto triste ma che si e’ rivelato una vera perla, e soprattutto aveva una camera! L’albergatore era davvero una persona squisita, ti faceva quasi sembrare in colpa da quanto era gentile! Valigie in camera e siamo usciti per una cenetta veloce, ristorante turco, antipasti vegetariani davvero buoni! Unica pecca, la pesantezza di stomaco all night long da cipolla e aglio, che hanno lasciato la mia bocca diciamo non prima delle 24 ore successive..
La mattina dopo, super colazione compresa con la camera..e colazione significa colazione all’inglese oltre che continentale, percio’ vai di toast con uova strapazzate e pomodoro, pane a marmellata, succhi..in modo da non fermarci a breve per il pranzo!

nicoben5

Giretto per la citta’, che e’ piccolina ma merita, e di nuovo partenza, direzione Lochness..dovevamo pur cercare di vedere il mostro anche noi!! Giornata meravigliosa e panorami fantastici abbiamo percorso tutto il lago fino ad arrivare a Fort Augustus, dove abbiamo fatto una sosta per goderci a pieno quel sole meraviglioso!

nicoben6

IMG_0832
Al ritorno verso sud ci siamo fermati a Pitlochry ma essendo gia’ tardino era gia’ tutto chiuso, un piccolo villaggio di montagna, pausa the e ci siamo rimessi in auto per raggiungere l’ultima meta, Dunfermline, un villaggio della zona dei Fife, scelto solo perche’ molto vicino all’aeroporto data la sveglia all’alba del mattino seguente! Dopo aver trovato last minute una camera abbiamo fatto un salto a Kirkaldy, patria di Adam Smith, in cerca di un posto dove mangiare..beh dire spettrale e’ dire poco, sara’ stato che era buio, sera, ma i palazzoni abbandonati e le vie deserte non facevano sentire esattamente a proprio agio. Appunto: mangiare prima delle 6! Era tutto chiuso! Mestamente torniamo verso Dunfermline e dopo una pausa birretta e ginger beer per me ci diamo per vinti e ceniamo facendo la spesa all’Asda aperto 24 ore su 24..una bella insalata di pasta ghiacciata mangiata sotto le coperte in camera, guardando la TV, in fondo e’ stato divertente cosi’. Nanna presto e partenza alle 8 per riconsegnare l’auto in tempo e andare a prendere l’aereo (non io!).
Sono stati giorni davvero bellissimi, porteremo ricordi magnifici di ogni istante 🙂 La piccolina e’ stata piu’ calma del solito in quei giorni, sara’ stata la vicinanza del papa’ ma ha voluto fare la dispettosa e non farsi sentire, “Senti, senti qui!” e ogni volta che metteva la mano quiete..ma allora dillo che lo fai a posta ahahah! Normalmente e’ un piccolo terremoto..ora che ha scoperto come si calcia chi la ferma piu’..speriamo che sia una bambina buona e ci faccia dormire..vane speranze!

e continuiamo con le Bump News. 27a settimana

   IMG_0812        IMG_0819